• Smart Bugs

EDUCARE ALL’ATTESA ALLEVANDO LE FARFALLE



Viviamo nella società del “tutto e subito” dove attendere è un’arte sempre più rara e difficile da imparare (e da insegnare). Per questo il ruolo degli educatori, siano essi genitori, insegnati, nonni, etc… è centrale per mostrare ai più piccoli l’importanza del saper aspettare.


Perché educare all’attesa è così importante?

Imparare ad attendere vuol dire saper godere del valore delle cose, sviluppare l’autocontrollo personale, capire e apprezzare veramente ciò che sta accadendo e ciò che accadrà. Se non si educa all’attesa questa lascerà spazio alla frustrazione e all’insoddisfazione, due stati d’animo che potrebbero “segnare” un bambino negli anni chiave della sua crescita.


Come educare i bambini d’oggi abituati ad ottenere subito ciò che desiderano?

Nell’educazione è importante la regola dell’imparare facendo: “se ascolto dimentico, se guardo capisco e se faccio imparo”. Il bambino impara a camminare imparando a stare in equilibrio, impara a vestirsi vestendosi ogni giorno e, allo stesso modo, impara ad aspettare aspettando, se ha un buon motivo per farlo.


Educare all’attesa, infatti, vuol dire educare alla consapevolezza, all’autocontrollo, al fatto che ogni cosa ha bisogno dei propri tempi perché si realizzi… ma vuol dire anche educare a riflettere, a dare il giusto valore alle cose e a riconoscere e rispettare i tempi e i bisogni degli altri. Un bambino che sa attendere apprezzerà maggiormente ciò che desidera e, dopo averlo ottenuto, avrà guadagnato anche nuova fiducia in sé stesso. Tutti punti che andranno a strutturare l’adulto di domani.


Esempi di attività di educazione all’attesa collegati alla natura possono essere prendersi cura di un organismo vivente come una pianta o una farfalla. La coltivazione delle piante permette di assistere giorno dopo giorno alla loro crescita fino alla completa fioritura, l’allevamento delle farfalle, invece, è un’esperienza più completa in quanto introduce anche il concetto della liberazione. La metamorfosi richiede settimane, un processo lento che va al di fuori del nostro controllo, quindi il bambino non potrà fare altro che accettare l’attesa per godersi a pieno il momento del rilascio della farfalla. Sarà per lui una gioia e una soddisfazione unica vedere dopo tanta attesa una bellissima farfalla spiccare il primo volo davanti ai suoi occhi.


Vuoi fare anche tu un’esperienza di questo tipo e passare più tempo con tuo figlio adesso che sarà a casa?

Scegli il Kit più adatto alle tue esigenze e inizia subito quest’esperienza unica:

Scopri tutti i Kit


1.444 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti